I nostri Tesori


A Candeasco.

Va ricordato che alcune delle nostre tenute si trovano a Candeasco. Giungono dalla famiglia di mamma Luigia e hanno caratteri particolari e molto importanti per l’olivicoltura tradizionale. Candeasco si trova nella valle del Maro, nella Liguria occidentale più interna. Il nome del paese deriva da un fondo romano-ligure. È dunque chiaro che da più di 2000 anni è zona produttiva e di coltivazione. I caratteri distintivi di questi luoghi in rapporto all’olivicoltura sono legati alla quota ed alla bassa incidenza della pericolosa “mosca dell’olivo” un parassita che qui si vede di rado. Escursioni termiche e quote di coltivazione non spingono la mosca fin da queste parti.
Ciappìn

Si tratta di una campagna a 600 m di quota. Un limite per la coltura dell’olivo. Il suo nome fa riferimento ad un terreno scaglioso, che garantisce un buon drenaggio per le piogge qui più abbondanti. Se ne giova l’albero di olivo, strappato in questa zona proprio al bosco, con cui confina. Sono vicende di secoli lontani, dei nostri antenati che cercavano terreni nuovi da mettere a coltura. Noi siamo ancora lì: altitudine, esposizione e produttività garantiscono una notevole qualità dell’olio.

Villaètti

Altro punto importante del territorio di Candeasco, che fa riferimento a zone di antica colonizzazione (le “ville”). Come tale è un punto di coltivazione sereno, piacevole, in cui l’albero cresce rigoglioso e si presta a cure semplici ed amorevoli. Il risultato è qui da noi, ma tutto per Voi.

Villa Viani

Di Villa Viani abbiamo già detto. Basti aggiungere che si trova al centro di una valle chiusa, con distese di olive senza fine, lontano dal clamore della costa, silenzioso ed invitante: per noi lavoro, per Voi passeggiate, relax, sport e un salto qui da noi in frantoio.

Muràie

Una delle più classiche zone di coltivazione olivicola di Villa Viani, capace di avere titolo di miglior oliveto in manifestazioni di carattere internazionale. Deve il suo nome agli alti muri a secco che hanno permesso di mettere a coltura olivicola tutta una parte di collina, con gli alberi ordinati e ben arieggiati.

Pusoi

Come dire, i “poggi”, luogo in rilievo, capace di avere un’ottima esposizione e garantire il giusto arieggiamento alle piante. Un’altra zona vocata per l’olivicoltura, molto produttiva. Non è un caso che noi le olive le facciamo stare bene.

Pésauto

Ci portiamo più in quota per questo nome di campagna, il “poggio alto”: ancora un caratteristico luogo rilevato, necessario alla ventilazione ed all’esposizione delle piante, per un risultato molto positivo sulla lavorabilità e la produttività degli alberi.

Ciane

Una campagna olivata più recente, ma ai margini di un altipiano fertilissimo, ove orti e frutteti fanno corona alle prime olive. Buona altitudine, terreno solido e strutturato, abbondanza di acque con pozzi e vasche non lontane. Tutto questo per uno splendido risultato in produzione. Qui in e Ciane è sempre bello, con vista aperta. Salendoci verso sera, nella bella stagione, si ascolta il rumore del silenzio. E le nostre olive sono privilegiate in questo ambiente spettacolare.

 

Comments are closed.